Sesto cresce

Nuove sfide

Gli investimenti pubblici rappresentano uno strumento formidabile di iniziativa sociale ed economica.

Questo perché creano e sostengono posti di lavoro, contribuiscono direttamente e indirettamente alla crescita dell’economia locale. Tutto questo è ancora più vero in momenti di crisi. Il Comune deve però spendere bene: valutare quali sono le reali necessità del territorio e seguire da vicino gli interventi, prima durante e dopo.

Alcune realizzazioni sono già finanziate e aspettano solo la volontà politica di portarle avanti: ad esempio l’interramento dell’elettrodotto in via Pasolini (indispensabile per attuare le previsioni di risistemazione dell’area) e la realizzazione delle barriere antirumore lungo tutta la linea ferroviaria.

Chiederemo alla Regione e alla città metropolitana che non si perda più tempo e si completi rapidamente la Perfetti Ricasoli-Mezzana, con il lotto 6 e con la rotatoria di Via delle Idee.

Prevediamo investimenti poi anche per il centro, con la riapertura del giardino della Polisportiva in Piazza IV Novembre per restituirlo alla città, realizzando un centro per associazioni di volontariato culturali e sociali, per attività di formazione, promozione delle attività, studio.

Sarà prioritario garantire l’approvvigionamento idrico a Colonnata: il progetto per il nuovo collegamento dall’autostrada delle acque ai serbatoi di Colonnata non può più aspettare e richiameremo tutti i soggetti coinvolti a fare la loro parte senza ulteriori ritardi. Inoltre la messa in sicurezza dal rischio idraulico del territorio è un principio al quale vogliamo attenerci, anche realizzando le necessarie vasche di compensazione nella parte alta di Sesto.

Il Comune dovrà attivarsi in sede di gara di area per i servizi del gas per ottenere i necessari investimenti per portare il metano a Cercina.

Presteremo la massima attenzione agli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche presenti in città e ogni nuovo intervento sarà pensato per favorire la mobilità di tutti.

Infine la ristrutturazione degli edifici comunali di Via Fratti e di Via Barducci. Il primo sarà finalmente trasformato in uno Sportello Polifunzionale, una nuova “URP”, un luogo moderno, efficiente ed accogliente al quale rivolgersi direttamente per qualsiasi pratica amministrativa.

Pin It on Pinterest